Bella Vista

Bologna, con le Due Torri,
San Petronio e San Luca.
I Colli Bolognesi. La Pianura Padana.
Fino alle Alpi.

Vai alla galleria immagini >

Terreno

Di medio impasto, tendenzialmente argilloso,
con componenti alluvionali e di erosione delle rocce di varia natura (marne, arenarie, argille, sabbie), fra cui si caratterizzano particolarmente quelle plioceniche dell’Appennino. Vene calcaree e ciottolose conferiscono complessità ed eleganza ai vini.

Vigneti

11 ettari / in dolce pendenza, radialmente disposti su 270 gradi e degradanti dal centro aziendale / in esposizione sud ovest, ovest, nord ovest / età d’ impianto anni 1988-1990, 2000, 2009/ densità da 3000 a 4000 piante per ettaro / sistema di allevamento GDC, spalliera cordone speronato, spalliera guyot doppio capovolto, nuovi impianti spalliera guyot metodo Simonit-Sirch Preparatori d’uva.

Cantina

La cantina sorge al centro del podere sulla collina di Bella Vista e domina gli 11 ettari dei vigneti aziendali. Su una superficie di oltre 800 mq è dotata di tecnologie di ultima generazione, ed è parzialmente interrata sotto una casa rurale ristrutturata nei suoi volumi originari, limitando l’impatto visivo e garantendo così un ambiente ottimale per mosti e vini. Nella parte antica (del primo novecento), lasciata inalterata all’interno con i mattoni a vista e il pavimento in cotto, hanno trovato posto i locali per l’affinamento dei vini.
Manaresi non è solo una cantina di produzione del vino, ma un luogo dove stare bene, incontrarsi, degustare, vedere come il vino si produce, confrontarsi e vivere un’esperienza. Spazi verdi e panoramici circondano la cantina, con punti relax e degustazione, percorsi di visita e osservazione. Eventi e situazioni in ‘contaminazione’ fra arte-cultura-vino-paesaggio, nella bella stagione all’aperto, sulla terrazza panoramica o nel parco con vista su Bologna o nei locali della cantina vecchia, o nella moderna zona degustazione con punto vendita diretta.

Pensieri

Agricoltura> Pestare la terra. Pensare, studiare,
osservare, lavorare, sentire, annusare, gustare, fare.
Fare il vino è agricoltura. Fare vino è naturale.
Trasparenza> Dalla cantina vedi la vigna.
Viene tutto da lì.
In alto> Come scalare una montagna: analisi, organizzazione,
strategia, pazienza, concentrazione, decisione, coordinazione,
agilità, resistenza, rispetto. Anche la capacità di fermarsi
e di tornare indietro.
Equilibrio> Dogmi, mode, luoghi comuni, esasperazioni,
estremizzazioni non ci appartengono.
Equilibrio e misura, nel vigneto e in cantina.
κατά μέτρον

0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi